Extended Map

Lavoriamo su mappe per descrivere e descriversi.
Per ampliare il linguaggio per una mappa aumentata.
Per considerare tutti gli Stakeholder e tutti i punti di contatto.
Per misurare le interazioni e le esperienze.
Per ridurre sempre di più l'incertezza.
Per aumentare l'impatto dei singoli e dei team in una situazione imprevista.

#ExtendedMAP

La mappa è una sintesi leggibile. Le mappe, più che una geografia, raccontano una storia. Le storie portano a capire le mappe e riprogettare il futuro.
Andiamo alla ricerca di quello che possiamo definire (la definizione è di Ed Catmull, CEO di Disney PIxar)

The Unmade Future

Per trovare i puntini da unire. Per reagire a quanto sta arrivando prima che succeda.
Per individuare il confine fra quel che conosciamo e quanto ci è ignoto.

La mappa non è il territorio: la mappa è un viaggio

  • Una mappa, come una storia, è fatta protagonisti/eroi, di luoghi, di attanti, di esperienze
  • Ogni protagonista, attività, funzione, attante è identificata da un'icona
  • Una mappa è fatta di connessioni
  • Ogni esperienza deve essere scomposta (chunkable phases)

La mappa svela e cela.

Per costruire una mappa abbiamo scelto alcuni parametri che ci sembravano adatti a tutte le imprese (come sempre, dotate di ragione sociale o meno) che sono:
STH  Stakeholder
TOP  Touchpoint
EXP  Experience

È un metodo arbitrario ma tutte le legende delle mappe lo sono.
Nella nostra mappa si possono definire i TOP, associando ad ognuno gli STH che ci si ritrovano, identificando le diverse EXP che si registrano.
O partire dalle EXP che vogliamo attivare, per determinati STH, in TOP definiti. E così via per le sei combinazioni possibili. Ovviamente è possibile aggiungere parametri, o cambiare i tre proposti. Ma lasciamo questa pratica a chi ha acquisito i concetti base.
Se quindi scegliamo STH, EXP, TOP, dobbiamo prima di tutto stilare un elenco dei valori che possono assumere queste tre variabili, quali Stakeholder, quali Esperience, quali Touchpoint considerare.

La base della mappa: l'#hashtag

Per la prima fase di questo progetto, #MappaAumentata, abbiamo creato un percorso in cui un hashtag diventa mappa.
Infatti la base della nostra mappa sono due linee parallele verticali che incrociano due parallele orizzontali formando un reticolo di 9 campi. Ogni quadrato contiene un nuovo reticolo che suddivide ulteriormente il punto per costruire una griglia di base.
Ogni quadrato è un grafico di una particolare variabile che può essere espressa in ascisse e ordinate secondo parametri, i quadratini possono essere fattori influenzanti la variabile.

Workshop

Role Playing al Forum delle Risorse Umane
15 novembre 2018, IULM, Milano
www.forumhr.it

Ecco i link al nostro intervento al Forum della Comunicazione

Sintetico
Completo